Comunicato Stampa "Conferma Sciopero !"

Venezia -

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

 

NESSUN “ACCORDICCHIO” A PERDERE FERMERA’ LO SCIOPERO DEL 15

 

“E’ chiara l’intenzione di soffocare la giusta protesta degli autoferrotranvieri con un accordicchio da quattro soldi” dichiara Giampietro Antonini, Coordinatore nazionale della CUB Trasporti. “Anche la decisione di spostare lo sciopero del 13 sulla data del 15, data già da tempo stabilita per lo sciopero di 24 ore di tutto il sindacalismo di base, è funzionale alla sceneggiata. Nella tarda serata di giovedì 14 annunceranno “urbi et orbi” che c’è l’accordo e che lo sciopero è revocato, provando così a convincere i tranvieri che non c’è più alcun motivo di protestare. Ma la realtà è un’altra: i soldi a disposizione, anche se intervenissero le Regioni, non consentono il recupero salariale richiesto; il Decreto Lanzillotta sulle privatizzazioni dei servizi pubblici incombe e si abbatterà come una mannaia sul trasporto pubblico locale e, per concludere, c’è da contestare con forza la pervicace esclusione del sindacalismo di base dai tavoli negoziali. Per questo – conclude Antonini – confermiamo lo sciopero che si attuerà nelle forme che i lavoratori riterranno più opportune”.

 

Roma, 12 dicembre ’06 p/Coordinamento nazionale CUB

GIAMPIETRO ANTONINI

 

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.