CROCE ROSSA: LAVORATORI ANCORA IN LOTTA! IL 9 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE NAZIONALE

Nazionale -

Insoddisfatti delle risposte provenienti dal Ministero della Salute e dal Ministero della Funzione Pubblica i lavoratori (fissi e precari) della Croce Rossa daranno vita, nella mattinata di domani giovedì 9 novembre, ad una manifestazione nazionale a Roma, sotto il Parlamento, in piazza Montecitorio.
La vertenza, che si trascina ormai da oltre sei mesi, vede i lavoratori dell’Ente ancora in attesa di percepire quote rilevanti di salario riferite ad anni passati e gli oltre 2400 precari in attesa di soluzioni certe per i contratti in scadenza al 31 dicembre.
Durante la manifestazione, indetta unitariamente da Cgil Cisl Uil RdB e Ugl, i lavoratori chiederanno l’inserimento nella Finanziaria 2007 di un emendamento specifico che garantisca la stabilizzazione (o, in subordine, almeno la proroga) di tutti i precari CRI (e non solo di una minima parte di essi, come proposto dal Ministero della Funzione Pubblica) ed un atto politico del Governo che consenta di sbloccare i pagamenti dovuti (che il Ministero della Salute ha rifiutato sinora di assumere).
Dopo tanti incontri e tante promesse (anche da parte del Presidente del Consiglio Prodi) i lavoratori della Croce Rossa sono di nuovo in piazza a rivendicare i propri diritti e minacciano ulteriori e più incisive azioni di lotta qualora non dovessero emergere soluzioni positive.

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.