FUA 2006, informativa

Roma -

Questo pomeriggio le OO.SS. del Ministero delle Infrastrutture e del Ministero dei Trasporti hanno svolto congiuntamente la contrattazione relativa ai criteri di ripartizione del F.U.A. 2006. Erano presenti, per la parte pubblica il Capo del Dipartimento per i Trasporti Terrestri – Ing. Amedeo Fumero, facente funzioni di Direttore Generale del Personale per il Ministero dei Trasporti, e il Dott. Aldo Cappiello Direttore Generale del Personale per il Ministero delle Infrastrutture.

E’ stata segnalata in primo luogo dalle OO.SS. presenti l’intempestività della convocazione considerata la vertenza in atto presso il Ministero dei Trasporti che culminerà nello sciopero di settore indetto per il prossimo 7 dicembre.

Tuttavia, nell’interesse di tutto il personale,  affinché possano essere liquidate nel più breve tempo possibile le risorse del FUA 2006, si è comunque pervenuti ad una contrattazione.

L’Amministrazione ha sottoposto alle OO.SS.  una bozza di accordo che prevedeva innanzitutto la contrattazione congiunta con i due Ministeri per tutto l’anno 2006. Su questo punto è stata rilevata l’opposizione del SAMC e della UIL, che  hanno sostenuto l’idea della contrattazione congiunta per il solo periodo dell’anno in cui i due ministeri erano ancora uniti. Ciò avrebbe dilazionato i tempi della liquidazione, a fronte di un vantaggio economico per il Ministero dei Trasporti di circa 90 euro lordi pro-capite.  Si è pertanto deciso per una contrattazione congiunta. Nell’ambito delle somme stanziate è stata proposta dall’amministrazione l’attribuzione di un premio di produttività da corrispondere a tutto il personale sulla base delle presenze al 31.12.06, e sono state riproposte le voci relative alle posizioni organizzative, ai  turni e alle  reperibilità.

Questa O.S. ha ribadito che tali particolari istituti, incluse le posizioni organizzative,   devono essere liquidati solo in presenza di atti formali e legittimi, così come previsto dal CCNL, nonché di regolari contrattazioni con le OO.SS. L’Amministrazione ha recepito tale orientamento, garantendo la verifica congiunta di tutti i relativi atti, così come avvenuto lo scorso anno per i turni e le reperibilità.

La scrivente O.S. si è mostrata pertanto disponibile a sottoscrivere  l’accordo quando verrà perfezionato, a condizione che siano rispettate le essenziali condizioni di cui sopra, previa informazione ai lavoratori.

Tra gli altri argomenti affrontati a fine riunione si riferisce quanto segue:

·          In merito alle somme attese dai lavoratori del Ministero dei Trasporti, l’Ing. Fumero ha comunicato l’avvenuta riassegnazione di una parte dei fondi trattenuti  dal Ministero dell’Economia ( circa 5 milioni di euro). Pertanto gli uffici preposti inizieranno a liquidare una parte, seppur minima, del conto privato, pur dovendo sottolineare che le necessità del solo 2005 e 2006 ammontano a 19 milioni di euro.

·          In merito alla divisione delle competenze, la parte pubblica ha comunicato che è stato perfezionato un accordo tra i due Ministri per definire le definitive competenze dei due nuovi dicasteri. Denunciamo, però, che su una materia così delicata non c’è stata nessuna informativa sindacale.

·          Per la cassa di Previdenza è stata data comunicazione che è in corso di perfezionamento un provvedimento afirma congiunta dei due Ministri per il ripristino del Consiglio d’Amministrazione della C.P.A., affinché si possa procedere alla liquidazione delle istanze presentate per l’anno 2005 e 2006 (facendo notare, anche in questo caso, la mancata rassegnazione di fondi pari a 14 milioni di euro, per l’anno 2006). Inoltre, il Direttore Cappiello ha fornito rassicurazioni in merito all’impegno assunto dal  Ministro Di Pietro a reperire i fondi necessari ad alimentare la cassa per la parte infrastrutture e per la perequazione delle indennità di amministrazione.

·          L’Amministrazione si è infine impegnata a convocare le OO.SS. per l’esame congiunto degli schemi di DPR di organizzazione dei due ministeri.

·          Per il personale coinvolto dallo spacchettamento delle competenze, ci è stata assicurata una sorta di  compensazione nelle future assegnazioni di personale che, ci auguriamo, potrà garantire ai lavoratori una forma di opzione.

·          in merito alla nostra richiesta di convocazione per la discussione relativa all’entrata in funzione dei tornelli presso il Ministero delle Infrastrutture, il Direttore Cappiello si è attivato per una consultazione con le OO.SS. da tenersi entro questa settimana.

Restiamo  disponibili ad ogni eventuale osservazione e richiesta di ulteriori informazioni  da parte dei lavoratori interessati e soprattutto ci impegniamo a vigilare affinché vengano rispettati gli accordi.

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.