HANNO CREATO UN MOSTRO

Genova -

I sostenitori del "comparto sicurezza" azzannati dall'alieno partorito!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricordate colleghi le loro vane promesse? Aumenti di stipendio di 300 euro per tutti e nessun cambiamento di regolamenti e disciplina, in quel comparto la contrattazione era impossibile invece... nel COMPARTO PUBBLICISTICO E/O SICUREZZA... (il contratto te lo fà il ministero senza repliche!)

 

Adesso siamo alla resa dei conti ed il mostro che hanno creato, illudendo i lavoratori, si sta dimostrando per quello che veramente e': una riforma del Corpo a costo ZERO per l'amministrazione, ad un prezzo ALTISSIMO per i lavoratori, niente carota e tanto bastone!!

 

Gli stessi creatori di questo mostro adesso sembra non riescano a far digerire alla loro base le fregature in arrivo. Nelle loro bacheche il silenzio, i loro delegati sindacali in evidente stato confusionale.

 

Quanto tempo vi occorre ancora per capire che per gli interessi di qualcuno stanno portando la categoria allo sfascio!!!

La storia ci insegna che la poca memoria dei popoli porta al ripetersi di eventi a volte catastrofici, lo stesso vale per i lavoratori e per la nostra categoria!!

La strategia di attacco mirato ai diritti dei lavoratori, di restringimento della libertà e dei diritti democratici, l'attacco sistematico agli Organi della Magistratura ha bisogno di un organizzazione repressiva forte... anche gli idranti dei Vigili del Fuoco possono servire allo scopo!!!

 

GRIDIAMO CON FORZA A QUESTO GOVERNO ED AI LORO REGGICODA CHE NOI NON CI STIAMO

 

I VIGILI DEL FUOCO SARANNO SEMPRE PRONTI A RISCHIARE LA VITA PER SOCCORRERE MAI PER REPRIMERE!

 

RIVENDICHIAMO IL RUOLO DEI VVF AL VERTICE DELLA PROTEZIONE CIVILE

 

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati

Alcuni cookie sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.