IL 17 NOVEMBRE SARA' UN VERO SCIOPERO GENERALE

Nazionale -

Confermato dalla CUB lo sciopero generale dell’intera giornata per il 17 novembre con Manifestazioni nelle maggiori città italiane. Lo sciopero generale proclamato dalla CUB ha visto la successiva adesione di tutto il sindacalismo di base ed ha tra le sue parole d’ordine, oltre al No alla Finanziaria, la difesa e il rilancio del sistema previdenziale pubblico, il No più fermo allo scippo del TFR attraverso il silenzio/assenso, la richiesta di una vera redistribuzione del reddito, il diritto a veri contratti, a partire da quelli del pubblico impiego, la fine del precariato, la reintroduzione della scala mobile.
Per il Trasporto Pubblico Locale l’articolazione dello sciopero (4 ore) sarà decisa a livello locale per non intralciare l’afflusso alle manifestazioni; nel Trasporto Aereo lo sciopero sarà dell’intera giornata come nelle ferrovie dove lo sciopero inizierà alle 21 del 17 novembre.
"Ci sono in ballo problemi talmente seri che le polemiche di questi giorni neanche sfiorano – afferma Pierpaolo Leonardi, coordinatore nazionale CUB – e che è il caso di rimettere al centro del dibattito sindacale. Le diatribe endogovernative lasciano i lavoratori del tutto indifferenti, il vero problema è che assistiamo ad una continua erosione dei diritti e del reddito di lavoratori e pensionati a favore delle imprese, su questo mi pare nel governo non ci siano sostanziali differenze ed è su questo che abbiamo proclamato lo sciopero generale.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati