LA RdB-CUB CRI INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO AL TESORO, ON. CENTO

Nazionale -

Nel quadro delle iniziative avviate dalla RdB-CUB CRI a livello governativo, nel tentativo di risolvere i numerosi problemi del personale dipendente e di fare chiarezza sulle prospettive dell’Ente, ha avuto luogo, nella tarda mattinata di oggi lunedì 16/10, l’incontro tra i componenti della Direzione Nazionale RdB della Croce Rossa con il Sottosegretario di Stato all’Economia, On. Pierpaolo Cento.
La RdB-CUB CRI ha fatto presente al Sottosegretario quelle che attualmente reputa le maggiori criticità della Croce Rossa:
>> Opportunità di fare chiarezza sul futuro dell’Ente, a seguito delle preoccupanti dichiarazioni di fine agosto del Ministro Padoa-Schioppa e di quanto previsto dall’art. 42 (di dubbia interpretazione) del testo della Legge Finanziaria per il 2007 approvata dal Consiglio dei Ministri;
>> Necessità di stabilizzare tutti i circa 2400 lavoratori precari attualmente in servizio, che hanno ormai superato il numero dei dipendenti fissi (circa 1700), e risultano indispensabili alla funzionalità quotidiana dell’Ente, mentre la Legge Finanziaria in discussione non garantisce per loro nemmeno la proroga per un altro anno;
>> Urgenza di dare corso ai conguagli economici spettanti a vario titolo (incentivo 2005, arretrati II step, ecc.) ai dipendenti CRI, considerata la piena validità degli accordi sindacali sottoscritti a livello nazionale.
L’On Cento ha convenuto con i responsabili della RdB sull’assoluta opportunità di mantenere per la CRI lo stato giuridico di Ente pubblico non economico, assicurando che tale è l’orientamento maggioritario nel Governo, al cui interno nessuno considera la Croce Rossa un "ente inutile".
Il sottosegretario Cento ha inoltre assicurato il proprio impegno nella soluzione degli altri problemi, specificando però che per il precariato è direttamente competente il Ministro della Funzione Pubblica (Nicolais), cui spetta formulare un piano di stabilizzazione, e per la questione economica il Ministro della Salute (Turco), che deve autorizzare l’Amministrazione CRI a procedere ai pagamenti.
La RdB-CUB CRI, non pienamente soddisfatta dell’esito dell’incontro, proseguirà nel proprio intento di risolvere le problematiche dei dipendenti CRI, fissi e precari, già a partire da giovedì prossimo, giorno in cui è previsto, insieme agli altri sindacati CRI, un incontro con il Sottosegretario alla Salute, On. Serafino Zucchelli, cui saranno nuovamente chieste risposte concrete ai gravi problemi presenti sul tappeto.

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.