PROPOSTA INDECENTE

Nazionale -

Comunicato n.47/06

Ieri mattina è ufficialmente ripresa la contrattazione integrativa di Ente per il 2006, ma è partita molto male.

L’Amministrazione ha consegnato un documento di due paginette dal titolo "Traccia di discussione per il CCNI 2006", proponendo:

 

LA VICE DIRIGENZA PER TUTTI I C4/C5 AMMINISTRATIVI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA DA ALMENO UN TRIENNIO;

 

L’ATTRIBUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE AI C3 AMMINISTRATIVI CON 5 ANNI DI ANZIANITA’ NELLA QUALIFICA;

 

IL TRANSITO NEL PROFILO AMMINISTRATIVO DEGLI INFORMATICI DI SEDE, CON IL MANTENIMENTO DELLA MAGGIORE INDENNITA’;

 

L’ISTITUZIONE DEL TEAM VIGILANZA, CON L’INDIVIDUAZIONE DI UN CAPO TEAM APPARTENENTE ALLA POSIZIONE C4/C5 DEL PROFILO DELLA VIGILANZA. ATTRIBUZIONE A DETTO PERSONALE DELLA RELATIVA INDENNITA’ CHE RIASSORBE L’ATTUALE COMPENSO DI € 154,94 MENSILI. SOPPRESSIONE DELLA FIGURA DELL’OTTIMIZZATORE DI VIGILANZA ED ASSEGNAZIONE A DETTO PERSONALE DI UN INCARICO DI PARI LIVELLO ECONOMICO;

 

IL PASSAGGIO IN AREA B DEL PERSONALE INQUADRATO IN AREA A AL 31 DICEMBRE 2002 (ART. 25, COMMA 5 DEL CCNL 2002-2005).

 

Abbiamo respinto in modo perentorio i primi quattro punti della proposta, mentre le altre organizzazioni sindacali, pur con diverse sfumature, hanno mostrato apprezzamento e non poteva essere altrimenti. Infatti, siamo i soli a batterci:

 

Contro il finanziamento della Vice dirigenza con i soldi del Fondo di Ente;

 

Per la salvaguardia degli incentivi individuali;

 

Per la ripresa delle selezioni concorsuali interne per tutte le Aree;

 

Per il rilancio dell’Informatica e della Vigilanza, valorizzando complessivamente funzioni e professionalità acquisita;

 

Per la modifica della collocazione funzionale dei lavoratori dell’Informatica e della Vigilanza, individuando due sole posizioni ordinamentali: C3 e C4.

 

L’Amministrazione, poi, per quanto riguarda le selezioni concorsuali si limita all’applicazione dell’Art. 25, comma 5 del CCNL (circa 140 lavoratori), praticamente nessun passaggio per il personale delle Aree A/B/C.

Difendiamo gli incentivi da una perdita che va da € 360,00 annui a € 1.200,00 a seconda della qualifica, rilanciando la proposta di utilizzare 20 milioni di euro dello straordinario per la contrattazione integrativa, facendo finanziare lo straordinario all’Amministrazione.

 

PERCHE’ CI SI OSTINA A NON VOLER TROVARE UN ACCORDO SU QUESTA PROPOSTA D’INTEGRAZIONE, DIVERSAMENTE DA QUANTO ACCADUTO GIA’ IN ALTRI ENTI ?

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.

Alcuni cookie sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.