Sindacalismo di base e Sciopero generale

Roma -

La CUB risponde ad una lettera della Confederazione Cobas:


Alla Confederazione Cobas
e p.c. al SULT, al Sin. Cobas, allo Slai Cobas, alla CNL, all’USI, all’USI AIT, all’ A.L. Cobas

 

Abbiamo ricevuto la vostra nota, a firma Pino Giampietro, con cui vi dite disponibili a partecipare ad una riunione aperta a tutte le strutture sindacali interessate alla costruzione e alla realizzazione dello sciopero generale.
Siamo, come sempre, assolutamente disponibili a confrontarci con chiunque ritenga oggi necessario costruire assieme a noi una risposta indipendente e di classe alle politiche del governo, ben sapendo che tale compito oggi spetta unicamente al sindacalismo di base, conflittuale ed indipendente. Negli anni passati tale necessità non è appartenuta a tutti.
E’ per noi quindi evidente, oggi come ieri, che non esistono altri scioperi o altre manifestazioni che vadano in tal senso. C’è un solo sciopero generale di classe oggi alle viste nel paese ed è quello che, speriamo, metteremo in campo in maniera unitaria nel prossimo novembre (non abbiamo problemi di date). Pertanto, ove riteniate condivisibile questo nostro approccio, siamo ad invitarvi ad un confronto e vi proponiamo di tenerlo martedì 3 ottobre alle ore 15 nella sede della CUB di Roma in via dell’Aeroporto 129.

 

Pierpaolo Leonardi e Walter Montagnoli - Coordinatori nazionali CUB

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.