Venerdì 15 dicembre

Venezia -

I confederali hanno spostato il loro sciopero di mercoledì 13 dicembre aderendo allo sciopero di venerdì 15 dicembre dichiarato dal sindacalismo di base

 

Perchè nella riunione a Palazzo Chigi di lunedì 11 dicembre, sul rinnovo del secondo biennio economico, il Governo, confrontandosi come al solito solo con i sindacati “amici” ignorando e non convocando, volutamente, il sindacalismo di base, ha messo sul tavolo una cifra che corrisponderebbe ad un aumento di circa 75 € lordi a lavoratore ... chiaramente ancora insufficiente.

I confederali, con i loro portaborse, su suggerimento del Governo, preoccupato quanto loro del permanere dello sciopero di venerdì 15 dicembre del sindacalismo di base, hanno spostato lo sciopero di mercoledì 13 a venerdì 15.

 

Memori dell'esperienza passata, è evidente l'obiettivo di arrivare a ridosso dello sciopero del 15 dicembre per affermare che è stato raggiunto l'accordo, magari senza definire la cifra e le modalità di erogazione dei soldi. La strategia più volte usata ha lo scopo di dire che lo sciopero è stato revocato con l'intento di sgonfiare e disinnescare la protesta dei lavoratori che potenzialmente sarà espressa con lo sciopero del 15 dicembre dei sindacati di base, a fronte di un possibile accordo al ribasso o a perdere.

 

QUESTA SITUAZIONE DETERMINATA DALLA PRESENZA DELLO SCIOPERO DEL SINDACALISMO DI BASE PER GLI AUTOFERROTRANVIERI E' DI FATTO UNA PROVVIDENZIALE “ASSICURAZIONE SULLA VITA”.

PER QUESTO, QUALUNQUE COSA ACCADA O DIRANNO, LO SCIOPERO DEL 15 DICEMBRE RIMANE CONFERMATO E VA SOSTENUTO.

 

BASTA CON I BALLETTI DEL GOVERNO, DELLE ASSOCIAZIONI DATORIALI E SINDACATI COMPIACENTI!!!

IL CONTRATTO DEVE CHIUDERSI A 118 € A PARAMETRO 158, SENZA UNA TANTUM MA CON ARRETRATI E UNA CONGRUA CIFRA FISSA UGUALE PER TUTTI!!!

 

QUANTO SI STA ACCADENDO SMASCHERA LA MANCANZA DI VOLONTA' DEL GOVERNO DI METTERE A DISPOSIZIONE RISORSE SUFFICIENTI PER IL RINNOVO CONTRATTUALE E A METTERE LA SORDINA AL FATTO CHE IL GOVERNO HA MESSO IN DISCUSSIONE NELLA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DEL SENATO UN DISEGNO DI LEGGE CHE PREVEDE LA DELEGA AL GOVERNO MEDESIMO PER ADOTTARE ENTRO 12 MESI I DECRETI LEGISLATIVI PER PRIVATIZZARE I TRASPORTI!!!

 

DIFFIDIAMO DAI GOVERNI AMICI

 

BASTA CON LA POLITICA DEI SACRIFICI

 

 

STESSO LAVORO, STESSI DIRITTI, STESSE TUTELE, STESSO SALARIO!!!

 

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.