Vertenza CRI: incontro informativo del 19.09.06

Roma -

Comunicato Unitario CGIL - CISL SINADI CRI - UIL - RDB - UGL

L’incontro "informativo" avuto il 19/09/06 con l’Amministrazione CRI ha sollevato problemi irrisolti e perplessità che hanno dominato questi ultimi mesi nel calendario delle scriventi OOSS.

Argomenti trattati:

Precariato

I primi di ottobre, si dovrebbe istituire un tavolo al Ministero della Funzione Pubblica riguardante la stabilizzazione di circa 2400 unità ( a tempo determinato - militari e civili) in servizio presso tutte le unità di CRI, che dovrebbe essere prevista nella nuova Legge Finanziaria 2007.

Collaboratori

La decisione presa dall’Amministrazione è di ridurre nell’ordine del 50% le attuali collaborazioni

III Step

Nonostante le ripetute richieste, avanzate negli ultimi mesi dalle OO. SS. per l’espletamento dei concorsi, finora le graduatorie relative al personale ammesso a parteciparvi, non sono state pubblicate, né si è dato inizio ai conseguenti corsi di formazione previsti. Il mancato espletamento entro la fine di novembre c. a., rimanderebbe un’aspettativa per il personale già danneggiato da sei anni di attesa oltre al rischio di annullamento dei precedenti step e l’impossibilità di avviare nuove procedure per l’anno venturo.

Concorsi

Il concorso per la II fascia medici è stato annullato, inoltre per quanto riguarda l’ex art. 45 (concorso per dirigenti riservato al personale "ruolo esaurimento") ci sono notevoli difficoltà.
Il concorso per i dirigenti invece, è temporaneamente sospeso, al fine di dare tempo all’Amministrazione di concludere le trattative con il Ministero della Funzione Pubblica sulla mobilità dei dirigenti provenienti da altra amministrazione. L’Amministrazione ha inoltre intenzione di assegnare l’incarico da dirigente di prima fascia al personale che ha raggiunto la posizione C5.

Fondo incentivante 2005 – 06 e arretrati passaggi del II STEP

Su tali argomenti l’Amministrazione ha rinviato la soluzione all’incontro che le OO.SS avranno con i rappresentanti del Governo (presso il Ministero della Salute). Inoltre si è venuti a conoscenza sia della mancata approvazione da parte del Collegio dei Sindaci del bilancio dell’Ente, sia della mancata presentazione da parte dell’Ispettore, della relazione nella quale si prevedono dei rilievi sui fondi incentivanti.

Riforme Statutarie

I vertici della CRI convocheranno per il mese di novembre p.v. l’Assemblea Generale, nella quale tra le varie tematiche viene affrontata anche quella relativa alle modifiche Statutarie, in particolare per quanto riguarda l’art. 34.
In proposito, il Delegato al personale del CDN ha chiesto alle OO. SS. presenti al suddetto incontro di farsi promotrici di una proposta scritta.

Le scriventi OO. SS., non avendo ricevuto adeguate risposte dall’informativa data dai vertici della CRI e riscontrando una particolare attenzione solo a problematiche risolvibili a lungo termine da un punto di vista politico governativo, si riservano di intraprendere, in accordo con tutto il personale, tutte le azioni che si riterranno opportune per la soluzione delle note problematiche su esposte.

A riguardo, si è già tenuta una prima assemblea del personale venerdì 22 settembre presso il Comitato Centrale, nei prossimi giorni ne proseguiranno delle altre su tutti i posti di lavoro fino ad organizzare, nei tempi previsti dalla normativa vigente, una nuova manifestazione nazionale presso i Ministeri competenti.

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.