7 NOVEMBRE 2003

Roma -

SCIOPERO GENERALE NAZIONALE

 

 

La Confederazione Unitaria di Base – CUB – lo Slai-Cobas e l’USI hanno definitivamente deciso per il 7 novembre la data dello SCIOPERO GENERALE NAZIONALE dell’intera giornata di tutte le categorie pubbliche e private contro l’ulteriore attacco alle pensioni, già pesantemente ridimensionate dalla riforma Dini del ’95 e per rilanciare la previdenza pubblica, contro il caro vita e per chiedere con forza salari europei e la introduzione di un meccanismo di indicizzazione automatico dei salari e delle pensioni.

Oltre alle pensioni, al salario e al caro vita, al centro delle parole d’ordine dello Sciopero generale, il no alla Finanziaria, la richiesta di introduzione del Reddito sociale garantito per disoccupati e precari, la lotta alla Legge 30 e a ogni forma di precarietà, la difesa dello stato sociale, in particolare sanità, scuola, trasporti e la difesa del diritto di sciopero.

Nel corso della giornata di sciopero, che si articolerà a livello regionale, sono previste MANIFESTAZIONI E CORTEI NELLE MAGGIORI CITTÀ ITALIANE.

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati

Alcuni cookie sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.