Area B: dalla Lombardia

Roma -

                                                                              AL DIRETTORE DELLA REGIONE LOMBARDIA

 

PER IL TRAMITE GERARCHICO

 

DEL DIRETTORE DELLA SEDE MI- BONCOMPAGNI

 

 

AI COLLEGHI DELLE SEDI DELLA LOMBARDIA

 

 

 


OGGETTO: INDIZIONE DI ATTIVITA' DI FORMAZIONE CONTINUA IN ORARIO DI LAVORO E AL DI FUORI DELL’ORARIO DI SPORTELLO. RICHIESTA A FIRMA DEI
DIPENDENTI DELLA SEDE E DEI  RAPPRESENTATI SINDACALI.

 

L’accordo di programma  del febbraio 2004 “tempifica” le attività da espletare entro il mese di dicembre dello stesso anno, per una complessiva politica delle risorse umane (concorsi interni e esterni, passaggi di profilo, stabilizzazione t. d., concorso per dirigenti, mobilità interenti).

 

Ad oltre due anni di distanza  sembrano prossimi al traguardo solo i concorsi per dirigente, per c4 e forse per c3 (fondo area permettendo).

 

Come se non bastasse il travagliato percorso dell’accordo di programma, si ripropone lo scenario del 2003 e del 2004: ad obiettivi raggiunti, sulla base della produttività preventivamente concordata, non viene corrisposto il premio incentivante.

 

È veramente inutile ribadire lo stato di frustrazione che coglie tutto il personale ed in particolare i colleghi dell’area B ai quali sono negati stabilità contrattuale, sviluppi di carriera e professionali e ai quali, per di più, si è chiesto prestazioni lavorative oggettivamente riferibili a posizioni giuridiche ed economiche superiori.

 

Nonostante non sia stato ancora contrattato e definito il salario accessorio correlato al conseguimento degli obiettivi di produzione 2006, il tutto con le note e croniche carenze di organico, gli obiettivi stessi registrano un andamento positivo, con i principali indicatori superiori alle performance attese, il tutto con le note e croniche carenze di organico.

 

 

Una nuova e moderna conquista per i lavoratori: più lavori meno guadagni.

 

 

 

Pur in una condizione lavorativa  così demotivante, il personale della sede
deve garantire le attività istituzionali, in particolare le relazioni con il pubblico.

 

Considerato il contesto e il particolare momento in cui si opera,  si ritiene oggettivamente indispensabile un’attività di formazione continua che consenta di rispondere alle richiesta di professionalità sempre più qualificate.

 

Il personale decide quindi di riunirsi, tutti i giorni, a partire dal 27 giugno, nelle ore tra la chiusura delle attività di sportello del mattino e l'apertura del
pomeriggio, utilizzando tali ore per attività di formazione continua auto-gestita  quali:

 

·        Scambio di conoscenze tra operatori di settore e tra settori diversi

·        Approfondimento di normative, circolari e procedure

·        Lettura della rassegna stampa reperibile in intranet e dei quotidiani della sede

·        Informatica (nuove procedure)

 

Milano 26 giugno ’06

 

Dipendenti Milano Boncompagni

 

Giovanni Mele            Rsu Sede

Silvia Franceschi        Rsa Sede

Vittoria Iannone          Rsa Sede

Giuseppe Paglia

Antonio Pio Padovano

Carlo Migliorelli

Nicola Gallicchio

Giuliana Zagatti

Annunziato Ambrogio Rsa Sede

Danilo Brigatti             Rsu Sede

Anna Rotondaro

Giuseppe Ragusa

Domenica Missineo

Debora Bardella

Paola Castracani

Monica Larocca

Anna Maria Puleo

Nicola Lepore

Sonia Qualtieri

Carmela Zaffina

Giuseppe Mauceri

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati

Alcuni cookie sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.