DPL: RdB NON FIRMA L'ACCORDO FUA

Milano -

Questa O.S. non sottoscrive l’accordo sul FUA 2006, raggiunto tra le altre OO.SS. e la Direzione.

 

In primo luogo, la scrivente non condivide l’impostazione di fondo dell’accordo, che procede alla distribuzione delle risorse sulla base dell’individuazione di fantomatici obiettivi i quali già di per sé non fanno altro che introdurre discriminazioni tra i lavoratori senza incentivare seriamente nessuno. Poi, tali obiettivi, che dovrebbero riguardare l’attività lavorativa svolta nel corso di quest’anno, sono stati fissati a novembre, sicchè è facile immaginare la loro efficacia!

Inoltre, l’accordo contiene clausole che delineano gravi ed ingiustificabili disparità di trattamento tra i colleghi, come nel caso dell’indennità di sportello non riconosciuta a tutte le aree esposte al pubblico, come ad es. il protocollo. E come nel caso del S.I.L., ove l’indennità speciale per l’edilizia è stata incredibilmente riconosciuta solo al personale ispettivo tecnico, tralasciando – ed è la prima volta che avviene- quello della vigilanza ordinaria.

Infine, l’accordo riserva alla presenza in servizio, unico criterio davvero oggettivo di distribuzione delle risorse, solo l’insufficiente percentuale del 50 %.

Questo sito usa i cookies

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies

Alcuni cookies sono essenziali per la navigazione ed il sito potrebbe non funzionare correttamente.